Stanchezza Primaverile: Come Combatterla Efficacemente!

stanchezza primaverile

In primavera aumentano le ore di luce, il clima cambia e tu ti senti più stanco, spossato, ma perché? Te lo sei mai chiesto?

Questa stanchezza primaverile ti può durare da un paio di giorni anche a qualche settimana, hai sicuramente voglia di dormire di più, sei svogliato e privo di forze, è normale dal cambio di stagione, e questa condizione particolare in cui ti trovi è definita “astenia”.

L’astenia è una stanchezza continua, hai voglia di dormire in pieno pomeriggio, non hai energie, non riesci a concentrarti nel lavoro e nello studio e spesso questo è il periodo in cui serve essere più attenti, più reattivi, si avvicinano gli esami, ci sono nuovi contratti di lavoro da portare a termine, ma tu proprio non ce la fai, anzi perdi l’appetito, rischi piccoli incidenti, non riesci a coordinarti e tendi ad isolarti.

Ma perché questa stanchezza primaverile? Semplice, il tuo corpo si risveglia dopo un inverno sotto i maglioni, tutto il tuo corpo richiede più attenzione, è più funzionale, più reattivo e di conseguenza consuma più energia, un pò come quando gli orsi si risvegliano dal letargo e sono affamati, anche il tuo corpo ha fame, ma non di cibo, che in inverno ne ha assunto anche troppo, ha fame di energia!

Ti stai chiedendo quali sono i rimedi contro la stanchezza primaverile?

Prima di tutto non rintanarti di nuovo, anche se ti senti intorpidito, esci, fai movimento, respira aria fresca, ossigena i polmoni, inizia un’attività fisica che aiuti a bruciare grassi e ad eliminare le tossine, fare attività sportiva come una corsa, una gita in bicicletta o un po’ di ginnastica al parco, è utile anche perché il corpo produce endorfine che combattono lo stress mentale.

Quando sei stanco bevi molto, l’acqua elimina le tossine, depura e aiuta la pelle a rimanere elastica, idratata e luminosa. Se vuoi agire più efficacemente per eliminare le tossine puoi bere 3 volte al giorno anche l’aloe vera gel che agisce in profondità e grazie alle sue vitamine e minerali.

Mangia frutta e verdura di stagione, questi alimenti se consumati freschi contengono sali minerali e antiossidanti che sono un vero toccasana. Non saltare

Non saltare mai la colazione, è il pasto più importante, è con questo che il corpo si sveglia dalla nottata e dalla quale attinge le sue prime energie. Per una buona colazione mangia cereali integrali, e durante il giorno integra la dieta con frutta secca e legumi, ricchi di vitamine e magnesio; elimina o riduci lo zucchero semolato e i carboidrati che fermentano e infiammano l’intestino.

Diminuisci il sale e aumenta le spezie come la curcuma, il peperoncino, l’origano o il timo. Non credere che aumentando la dose di caffè riuscirai a combattere la stanchezza primaverile, anzi potresti ottenere l’effetto inverso, la caffeina, la taurina o la teina che sono stimolanti chiederebbero al tuo corpo ancora più energie e il risultato sarebbe un senso di spossatezza ancora maggiore.

Evita le bevande alcoliche per ovvi motivi, se già sei stanco ed appannato, l’alcol potrebbe solo peggiorare la situazione. Ora hai seguito tutto alla lettera ma hai bisogno di rimediare a questa situazione di astenia, per il lavoro, per lo studio o anche solo per riuscire a non isolarti, bene puoi provare a integrare la tua dieta con l’arginina.

Combattere la stanchezza primaverile con integratori

L’arginina è un aminoacido essenziale per i bambini in fase di crescita mentre negli adulti è uno di quegli aminoacidi condizionatamente essenziali come la glicina, la glutamina, la prolina e la taurina, e ricopre un ruolo fondamentale nelle funzioni dell’organismo.

L’arginina è usata dagli atleti per migliorarne la condizione fisica, per dare più energia, questo perché aumenta la velocità di sintesi della creatina e nella sintesi di altri amminoacidi e in quella del glucosio, perché viene metabolizzata per produrre energia quando le scorte di glucosio scarseggiano, per esempio durante un allenamento fisico.

Ora a te che sei stanco, afflitto da stanchezza primaverile, l’arginina ti può donare un benessere ottimale perché il nostro corpo la converte in ossido nitrico che aiuta i vasi sanguigni a rilassarsi e a dilatarsi, permettendo al sangue di circolare meglio.

Ma fai attenzione perché c’è arginina e Arginina

Quindi l’arginina ti torna utile per regolarizzare la pressione sanguigna, aumentare il tuo sistema immunitario e rafforzare i muscoli, ma non solo, aiuta la crescita ossea e dei tessuti, assorbe gli zuccheri e i grassi, produce un ormone anti-età e se sei un maschietto sarai sicuramente interessato al suo potere di rinforzare le funzioni sessuali.

La soluzione giusta per te quindi può esser una dieta bilanciata, attività fisica e il nuovo Argi+ che fornisce tutta la carica energetica proveniente dalla L-Arginina, con l’ausilio di antiossidanti ottenuti dal melograno, estratto di vino rosso per bilanciare i livelli di colesterolo e estratti di bucce d’uva per aiutare il sistema cardiovascolare e immunitario.

 

Valeria Bonora

Sono Vale, eclettica, sempre alla ricerca di cose nuove, amo l’arte in ogni sua forma e gli animali. Mi piace leggere, scrivere e fotografare ma soprattutto comunicare e trasmettere “qualcosa”.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

top