Influenza 2016: Come Affrontarla al Meglio

influenza 2016

Anche quest’anno si parla di influenza 2016, cambia il numero ma il risultato è pressoché lo stesso di ogni anno, nella sola settimana di Capodanno si sono registrati circa 100 mila casi, dato confermato dal Rapporto numero 11 del sistema di sorveglianza Influnet (gestito dal Centro nazionale di epidemiologia, sorveglianza e promozione della salute), e da inizio stagione ha già contato circa 746 mila casi.

I ceppi responsabili dell’influenza 2016 saranno tre:

• A/California/7/2009 (H1N1)pdm09-like virus;
• A/Switzerland/9715293/2013 (H3N2)-like virus;
• B/Phuket/3073/2013-like virus.

Una nota interessante che fa sapere Giovanni Rezza, direttore del Dipartimento di Malattie Infettive dell’Iss (l’Istituto superiore di sanità), è che i virus che ci prestiamo ad affrontare quest’anno non sono mutati dall’anno scorso, e un clima leggermente più mite degli anni passati aiuta a limitare il diffondersi ma è presumibile che potrebbe protrarsi più a lungo che gli anni passati.

Se sei un adulto sano e contrai questa influenza potrai contagiare le persone intorno a te già il giorno prima che compaiano i primi sintomi, anche perché il periodo di incubazione del virus è di 1-4 giorni.

Ricorda che anche durante la malattia sei contagioso per chi ti sta intorno, fino a 7 giorni e i bambini anche di più.

Sintomi dell’influenza 2016

L’influenza di quest’anno si manifesta con diversi sintomi, non necessariamente tutti presenti ma appaiono improvvisamente e subito molto forti:

1. Febbre, anche se non tutti la manifestano;

2. Brividi;

3. Tosse;

4. Mal di gola;

5. Raffreddore;

6. Dolori muscolari anche forti;

7. Mal di testa;

8. Inappetenza;

9. Stanchezza che dura molto a lungo anche dopo la guarigione;

10. Vomito, nausea e diarrea (anche se questi sintomi sono più presenti nei bambini).

Le persone più a rischio, anche per questa influenza 2016, sono i bambini sotto i due anni e gli anziani sopra i 65 anni, le donne in gravidanza e le persone che soffrono di patologie cronico-recidivanti.

Ovviamente se fai parte della categoria di persone che vive a contatto con comunità come ospedali, case di cura, scuole, caserme o comunque se lavori in posti molto affollati, potresti essere più a rischio di altri.

Come evitare di infettarsi per l’influenza 2016

Sicuramente è sempre meglio prevenire che curare, quindi se vuoi cercare di evitare il contagio puoi farlo seguendo alcune regole come evitare i luoghi affollati, lavarti spesso le mani, evitare gli sbalzi di temperatura e coprirti bocca e naso con un fazzoletto quando tossisci o starnuti.

È anche importante aiutare il corpo a rafforzare le proprie difese immunitarie assumendo molti liquidi, vitamine e anche integratori per la flora batterica dell’intestino.

Quando il tuo corpo è forte e pulito, è molto più difficile intaccarlo con virus vari.

Se sospetti di avere l’influenza cerca di stare a casa da subito, evita posti affollati, evita di andare a scuola o al lavoro per non infettare altre persone, e cerca di riposarti il più possibile, un corpo riposato guarisce più in fretta!

Come combattere l’influenza 2016

Puoi combatter l’influenza 2016 con una dieta ricca di vitamina C, presente nei kiwi, nelle arance e nel melograno, aiuta sicuramente il tuo organismo a combattere i virus, la carne, le uova, i cerali, la frutta secca  e i legumi sono cibi ricchi di zinco un minerale importante per rinforzare le difese immunitarie. 

Frutta e verdura a volontà aiutano il sistema immunitario ad essere più forte e per aiutare la vasodilatazione, quindi la regolazione della temperatura corporea e la sudorazione, puoi aggiungere alla dieta delle spezie come curry, paprica, peperoncino e zenzero che sono anche fonti naturali di acido acetilsalicilico che aiuta ad abbassare la febbre, inoltre lo zenzero è anche utile contro la nausea e il vomito.

Il miele e la propoli sono due alleati che non possono mancare in caso di tosse e mal di gola, viste anche le sue proprietà batteriostatiche e battericide, antiossidanti e immunostimolanti.

Un aiuto efficace per affrontare l’influenza 2016 lo puoi avere dall’Aloe Vera Gel infatti il succo di aloe aiuta l’organismo a depurarsi dalle tossine che possono renderlo debole, e lo aiuta a rinforzare le difese immunitarie, inoltre non contenendo aloina lo puoi assumere tranquillamente anche in caso di motilità intestinale elevata, anzi costituirà un ottimo alleato!

aloe vera gel caratteristiche

In caso di vomito e diarrea è fondamentale reintegrare i liquidi e i sali minerali, quindi bevi molto e aiutati con un multivitaminico come il Forever VIT che fornisce all’organismo ferro, vitamine, minerali e fitonutrienti.

In caso di dissenteria assumi dei Probiotici della Forever Living che aiutano a ristabilire il corretto equilibrio della flora intestinale.

Per l’influenza 2016, non aspettare che le cose peggiorino agisci ora, contattaci!!

Valeria Bonora

Sono Vale, eclettica, sempre alla ricerca di cose nuove, amo l’arte in ogni sua forma e gli animali. Mi piace leggere, scrivere e fotografare ma soprattutto comunicare e trasmettere “qualcosa”.

Tags

Lascia un commento

Your email address will not be published.

top