Influenza 2015: Difese Immunitarie Basse, No Grazie!

influenza 2015

Influenza 2015: i sintomi più comuni

Con l’inverno alle porte e gli sbalzi di temperatura ai quali l’organismo è sottoposto in questo ultimo periodo è facile essere più propensi all’attacco di virus e quindi alla nuova influenza 2015 che può rovinare il week-end costringendo a letto con naso colante, tosse, mal di gola e magari il tutto accompagnato da febbre e nausea.

Quest’anno poi l’influenza sembra sia in anticipo rispetto all’influenza del 2014 che colpì gli italiani a metà dicembre, e le statistiche parlano di 4 milioni di persone che ne saranno colpite, il virus influenzale arriverà dal Texas e dalla California e porterà con se i classici sintomi influenzali che sono i dolori articolari dovuti alla febbre alta, il mal di gola e la tosse.

La febbre non è un grosso problema e in linea di massima non andrebbe combattuta, perché è il modo che ha il nostro corpo per debellare il virus dell’influenza 2015, quindi se non sale a 40 gradi è meglio lasciarla sfogare per bene, stando in casa, a riposo, in un ambiente ben aerato e non eccessivamente caldo; il caldo infatti è un terreno ideale per la proliferazione dei virus.

Per combattere efficacemente una qualsiasi malanno e non solo l’influenza 2015, è opportuno mantenere il proprio corpo sempre molto idratato, l’acqua è la migliore cosa, ma in presenza di dissenterie o di febbre molto alta è opportuno reintegrare anche sali minerali e zuccheri con tè e tisane ma anche con brodo di verdure, meglio evitare il brodo di carne o il vecchio rimedio della nonna del brodo di pollo, che in realtà non è così leggero come si immagina, anzi è piuttosto grasso e di difficile digestione.

Se non si ha appetito è meglio non mangiare, per non aumentare il senso di nausea, il corpo non patisce se per un giorno o due si salta l’alimentazione, l’importante è non smettere di bere.

Però sappiamo che nell’idea collettiva è meglio prevenire che curare, e così è anche per l’influenza 2105, i medici consigliano il vaccino soprattutto per i soggetti a rischio come anziani e bambini con malattie croniche cardiovascolari, polmonari, diabete; ma se un bambino o un adulto è in buona salute il vaccino non è una soluzione ideale, o per lo meno, non  è la soluzione che andrebbe consigliata perché i metodi naturali sono sempre i migliori per affrontare e prevenire le influenze.

Per prima cosa un consiglio che andrebbe seguito sempre e comunque a prescindere dal rischio di  influenza di stagione, è quello di lavarsi accuratamente le mani prima di mangiare o di venire a contatto col cibo, ma soprattutto quando si rientra a casa dopo essere stati in luoghi affollati come scuole, supermercati o ospedali.

L’igiene è la prima regola da seguire per una vita sana, nel 2009 la WHO (World Health Organizations) ha lanciato una campagna per insegnare a lavarsi correttamente le mani, spinta della pandemia del virus H1N1 (l’influenza suina): di seguito un diagramma che mostra come farlo in maniera corretta.

Influenza 2015: No Grazie!

Il mal di gola e la tosse si possono prevenire ed alleviare con miele e propoli, che leniscono anche la raucedine e favoriscono lo sciogliersi del muco nei bronchi; una dieta ricca di frutta e verdura aiuta molto a prevenire questa sindrome influenzale che sta per arrivare in questo periodo perché le vitamine contenute in esse arricchiscono il sistema immunitario; tra le verdure importanti da aggiungere alla dieta ci sono l’aglio e la cipolla che hanno proprietà antisettiche ed espettoranti che fluidificano ed aiutano ad eliminare il catarro.

Kiwi e arance non devono mancare in casa, fonti ricchissime di Vitamina C utile a contrastare i virus influenzali.

Nella carne, uova, ostriche, cerali, noci, legumi è possibile trovare fonti di zinco; nel pesce, nel fegato, nel latte, nelle uova si trova la vitamina D; nella frutta secca e nell’olio d’oliva la vitamina E; in carote, zucca, patate, pomodori, spinaci, carciofi, broccoli, peperoni si trovano i carotenoidi. Tutte queste sostanze sono ottime alleate per combattere i sintomi influenzali e per prevenirla.

Anche le spezie come curry, paprica, peperoncino e zenzero sono ottime alleate perché favoriscono la vasodilatazione, la sudorazione e aiutano a stabilizzare la temperatura corporea, inoltre sono fonti naturali di acido acetilsalicilico.

Un altro rimedio per prevenire l’influenza 2015 e successivamente anche curarla è l’uso dei suffumigi, il vecchio rimedio della nonna con pentola di acqua calda e asciugamano sulla testa; se usiamo solo acqua calda va bene per fluidificare il muco, ma se aggiungiamo qualche essenza balsamica, l’effetto disinfettante e bronco dilatatore è un toccasana per liberare le vie respiratorie: attenzione ai soggetti asmatici che potrebbero accentuare o scatenare le crisi.

Ovviamente non è possibile mantenere una dieta così ricca soprattutto in un periodo dove la fretta della vita non ci consente di fermarci a prenderci correttamente cura di noi stessi, per questo motivo è utile aggiungere degli integratori nella dieta di tutti i giorni che fornisca all’organismo vitamine, minerali, ferro e Fitonutrienti importanti come Forever Vit un integratore multivitaminico e multiminerale che sia in grado di bilanciare perfettamente lo stato nutrizionale rendendo l’organismo forte, reattivo e in grado di affrontare la vita quotidiana con un carico di energia sempre pronto.

Sai benissimo però che la natura non ci offre più quei terreni ricchi di nutrienti come lo potevano essere 40-50 anni fa.  

Influenza 2015: l’Aloe Vera Gel, un alimento completo

Anche l’aloe vera gel è un ottimo alleato. Basti pensare che un misurino al giorno, riesce a mantenere in equilibrio l’organismo e soprattutto a rafforzare le difese immunitarie dell’intestino e fare in modo che l’influenza 2015, non si presenti.

Infatti il suo contenuto naturale di vitamina B12, chiamata anche la vitamina dell’energia, è fondamentale nei processi di formazione dei globuli rossi e per le cellule del sistema nervoso, inoltre l’aloe vera è ottimo contro le infiammazioni e ha un effetto lenitivo.

Se vuoi anche Tu difenderti dall’influenza 2015, non esitare a prenderti subito cura del tuo corpo. Prevenire è meglio che curare 🙂

Valeria Bonora

Sono Vale, eclettica, sempre alla ricerca di cose nuove, amo l’arte in ogni sua forma e gli animali. Mi piace leggere, scrivere e fotografare ma soprattutto comunicare e trasmettere “qualcosa”.

Tags

Lascia un commento

Your email address will not be published.

top