Infiammazione alla Prostata: Aloe Berry Nectar ti Aiuta

infiammazione alla prostata

La prostata o ghiandola prostatica è una ghiandola che fa parte dell’apparato genitale maschile che serve a produrre ed emettere il liquido seminale.

Come saprai è un organo fondamentale per la riproduzione, perché il liquido seminale è il veicolo che permette agli spermatozoi di vivere e spostarsi, vista la sua funzione di “veicolante” dello sperma.

Ora però non vogliamo parlare della prostata in se come organo, ma di uno dei problemi legati ad essa che, forse questo non lo sai, colpisce metà della popolazione maschile, almeno una volta nella vita.

Se pensi che non possa succederti o che sia poco importante, forse non hai mai avuto questo problema, ma sappi che un’infiammazione alla prostata può causare molti più problemi di quello che puoi immaginare…. ed è doloroso!

Ma quali sono i sintomi che ti avvisano che potresti avere un’infiammazione della prostata?

I sintomi di un’infiammazione alla prostata variano a seconda dalle cause, ma in linea di massima puoi accorgerti che qualcosa non funziona correttamente ascoltando il tuo corpo e valutando queste condizioni:

• Stimolo alla minzione frequente.
• Dolore e/o bruciore durante la minzione;
• Evacuazione difficoltosa ed incompleta della vescica;
• Incontinenza urinaria. Con improvviso ed incontenibile bisogno di urinare;
• Diuresi frequente in special maniera durante il sonno notturno;
• Minzione che tarda a partire e che può arrestarsi per poi riprendere dopo qualche secondo;
• Flusso delle urine e debole ed intermittente;
• Dolori al basso addome, al fondo schiena o al perineo (la regione tra l’ano e lo scroto);
• Dolori al pene o ai testicoli;
• Problemi di erezione;
• Eiaculazione dolorosa;
Problemi gastrici con nausea e conati di vomito.

 In caso di una prostatite acuta potresti avere anche febbre e brividi.

Quali sono le cause dell’infiammazione alla prostata?

Se ti accorgi di avere questa patologia ti starai chiedendo anche come hai fatto a contrarla, oppure se non ce l’hai vorresti sapere come non prenderla, ma le cause sono molteplici, ad esempio può essere causata da una risposta immunitaria contro germi invasori.

Soprattutto sotto i 30 anni dovresti prestare attenzione, spesso la promiscuità sessuale può portare batteri che risalgono attraverso l’uretra raggiungendo la prostata e causandone l’infiammazione.

Anche batteri come l’E.Coli possono portare infiammazioni alla prostata, e in caso di infiammazione cronica il problema può passare da periodi in cui dolore e difficoltà di urinare sono molto accentuati, a periodi in cui sembra andare tutto bene.

Sai come prevenire e curare questo tipo di infiammazione?

Come in tutte le cose un corpo sano è dato da una dieta sana quindi cerca di mangiare molta frutta e verdura, aggiungi alla tua dieta cereali integrali, elimina le spezie piccanti che possono aumentare l’infiammazione ed elimina drasticamente alcool e caffeina.

Inoltre cerca di evitare tutti quegli sport che sollecitano la regione pelvica come ciclismo ed equitazione.

Se ti accorgi di avere questo tipo di infiammazione dolorosa puoi ovviare al problema con metodi alternativi all’uso di farmaci come ad esempio il massaggio prostatico che ti viene fatto dall’urologo a cadenza periodica, la cosa non è piacevole per la maggior parte dei pazienti, perché il medico ti massaggia la ghiandola inserendo un dito nel retto.

Puoi anche fare bagni caldi per rilassare la muscolatura ed alleviare i dolori, ed integrare la dieta con estratti di frutti della Serenoa repens e la quercitina presente nel te verde.

Integratori di vitamine E e D possono aiutarti ma alcuni rimedi possono arrivare anche dalla medicina non convenzionale come l’agopuntura e il biofeedback che aiuta a rilassarsi.

Ci sono rimedi naturali per l’infiammazione alla prostata?

Si, devi sapere che ginkgo, echinacea, serenoa, verga d’oro, corbezzolo, uva ursina, mirtillo americano e segale sono tutte cose che possono farti bene per curare l’infiammazione alla prostata, ma puoi efficacemente coadiuvare i suoi sintomi con l’Aloe Berry Nectar che contiene nel suo interno il Mirtillo americano pianta che da anni viene usata anche dalle donne per curare le infezioni delle vie urinarie.

Il mirtillo contenuto nell’Aloe Berry Nectar, agisce principalmente impedendo che i batteri patogeni aderiscono alla mucosa delle vie urinarie, evitando lo sviluppo dell’infezione.

Inoltre puoi usare il Vitolize Men che è una valida protezione all’apparato urogenitale e ti aiuta a diminuire e limitare la possibilità di infezioni delle vie urinarie.

L’infiammazione alla prostata con tutti i dovuti accorgimenti può essere evitata. Noi possiamo fornirti la corretta posologia da assumere giornalmente e seguirti passo passo per ottenere grandi benefici. Non aspettare che le cose peggiorino agisci ora, contattaci

Valeria Bonora

Sono Vale, eclettica, sempre alla ricerca di cose nuove, amo l’arte in ogni sua forma e gli animali. Mi piace leggere, scrivere e fotografare ma soprattutto comunicare e trasmettere “qualcosa”.

3 comments

  • Buon giorno, avendo contratto un infiammazione alla prostata chiedo cortesemente consiglio su cosa assumere i costi e l’arco temporale di assunzione dei prodotti per la risoluzione del malessere.
    Grazie mille.

  • BUONGIORNO VORREI GENTILMENTE UN’IFORMAZIONE IN MERITO , POSSO AUMERE ARGININA SE HO LA IPERTROFIA PROSTATICA BENIGNA PRENDO ANCHE UNA PASTIGLIA AL GIORNO DI PROSTATIL

Lascia un commento

Your email address will not be published.

top