Colesterolo Hdl Basso: Come Prevenirlo

colesterolo hdl basso

Sono sicura che sei a conoscenza che esiste un “colesterolo buono“, ovvero HDL (lipoproteine ad alta densità), ma sai anche come funziona?

Se vuoi garantire al tuo corpo una protezione ottimale contro le malattie cardiovascolari, come la cardiopatia ischemica, questo colesterolo buono deve avere livelli alti e deve essere in contrapposizione al colesterolo cattivo ovvero LDL (lipoproteine a bassa densità).

Sai cosa succede se il colesterolo HDL è basso?

Quando il tuo livello di colesterolo HDL è basso, il colesterolo cattivo si deposita sulle pareti dei vasi sanguigni ostacolando il flusso del sangue, formando delle placche che vengono chiamate aterosclerotiche e si possono formare dei trombi se parte di queste placche dovessero staccarsi, inoltre l’elasticità delle pareti delle arterie viene ridotta.

Il colesterolo HDL funziona da “spazzino” portando il colesterolo cattivo verso il fegato dove viene coniugato nei sali biliari ed espulso con le feci.

Quando il tuo colesterolo HDL scende al di sotto dei 40 mg/dL devi iniziare a preoccuparti perché l’agire in modo troppo blando e non tempestivo può portarti gravi conseguenze come trombi, attacchi di cuore, colpi apoplettici, infarti e ictus.

Ed è anche molto importante che tu valuti il rapporto tra colesterolo buono e cattivo quello LDL deve essere basso e quello HDL deve essere colesterolo alto.

Il rapporto ottimale tra colesterolo LDL e HDL, è fissato per gli uomini a 1 e per le donne a 1.47.

Come ti puoi accorgere che il colesterolo HDL è basso?

Purtroppo i sintomi si presentano quando ormai è tardi e i danni al sistema circolatorio sono già evidenti e magari si sono anche già sviluppate delle patologie significative, ma devi sapere che ci sono delle cause ben precise che possono abbassare i valori del colesterolo HDL come ad esempio la gravidanza e la menopausa che causano rispettivamente cambiamenti ormonali e mancanza di estrogeni, che stimolano la sintesi di HDL e inibiscono anche l’enzima epatico che degrada l’HDL.

Devi prestare attenzione anche se assumi la pillola anticoncezionale, che contenendo progestinico, provoca un aumento dei livelli di colesterolo LDL.

Un’alimentazione sbagliata, ricca di grassi e povera di fibre, una vita sedentaria, il fumo e l’obesità sono tutte condizioni che favoriscono l’innalzamento del colesterolo cattivo e un abbassamento del colesterolo buono.

Inoltre devi prestare attenzione anche se soffri di alcune patologie come la celiachia o altre intolleranze alimentari, l’ipertiroidismo e le malattie epatiche come epatiti e cirrosi o se assumi dei farmaci quali i beta-bloccanti, diuretici, interferone, o statine utilizzate per abbassare il colesterolo, perchè possono interferire negativamente sui livelli di colesterolo HDL.

Devi anche sapere che a volte dei livelli di colesterolo alti derivano da fattori generici, infatti alcune forme d’ipercolesterolemia familiare sono causate da alterazioni del gene LDL: alcuni studi hanno dimostrato che diverse alterazioni di questo gene possono incrementare oppure ridurre i livelli di LDL nel sangue.

Come puoi evitare il colesterolo HDL basso?

Per evitare il colesterolo HDL basso puoi iniziare ad abbandonare il divano e la tua sedentarietà, basta un blando esercizio fisico quotidiano per migliorare il livelli di colesterolo, inoltre ridurre il peso corporeo migliora trigliceridi e pressione.

Ma cosa ancora più importante è che tu riesca a modificare la tua dieta aggiungendo fibre solubili che aiutano a “trascinare” via il colesterolo cattivo, e a ridurne l’assorbimento a livello intestinale. Le fibre solubili sono: avena, orzo, lenticchie, cavoletti di Bruxelles, piselli, fagioli, mele, more selvatiche, pere, uva passa, arance, uva, datteri, fichi, prugne, albicocche, broccoli, patate americane.

Altra cosa importante che può aiutarti a combattere il colesterolo HDL basso sono gli omega-3 grassi monoinsaturi che puoi trovare nel pesce, nella frutta secca, nel krill, nella soia e nell’olio di oliva e ti aiutano a ridurre le infiammazioni, la pressione alta, i trigliceridi,  e rendono il sangue più fluido.

Per maggiori informazioni sulla dieta per il colesterolo HDL basso puoi leggere anche -> Colesterolo Hdl Basso Cosa Mangiare

Lo sai che l’Aloe Vera Gel è un Valido Supporto per il colesterolo HDL basso?

aloe vera gel caratterisitche

Devi sapere che l’Aloe Vera Gel è in grado di sciogliere il colesterolo LDL depurando il fegato, berlo alla mattina a digiuno per almeno due mesi è quindi un ottimo coadiuvante alla lotta contro il colesterolo e potrai subito apprezzarne gli effetti benefici.

Il colesterolo hdl basso con tutti i dovuti accorgimenti può essere migliorato. Noi possiamo fornirti la corretta posologia da assumere giornalmente e seguirti passo dopo passo per ottenere grandi benefici. Non aspettare che le cose peggiorino agisci ora, contattaci

Valeria Bonora

Sono Vale, eclettica, sempre alla ricerca di cose nuove, amo l’arte in ogni sua forma e gli animali. Mi piace leggere, scrivere e fotografare ma soprattutto comunicare e trasmettere “qualcosa”.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

top