Emorroidi cosa fare: come riconoscerle, consigli utili

emorroidi cosa fare

Soffri anche Tu di Emorroidi, lascia che ti illustri dei consigli

“Forse non ho idea di cosa siano, mai avuto un problema di questo genere!”

Ecco la risposta più scontata che migliaia di persone danno, quando si parla di questa patologia.

Perché?

La ragione primaria è una sola: la vergogna.

La parola “emorroidi” costituisce un vero e proprio tabù, anche per i più sofferenti. Le persone sembrano inorridite all’idea di ammettere di essere affette da questa problematica, tanto da peggiorare giorno dopo giorno fino all’inevitabile decisione che sia giunto il momento di prenderne atto.

Niente di più sbagliato!

Un problema non sparisce solo perché ci si ostina ad ignorarlo. Paura e vergogna non dovrebbero prendere il sopravvento, al punto da ricorrere al medico solo nei casi estremi. Le emorroidi infiammate si possono prevenire e curare senza soffrire troppo se si interviene tempestivamente.

Quindi, minimizzare non farà che peggiorare la propria condizione; le emorroidi sono un bel problema: provocano dolore, rendono nervosi fino a compromettere pesantemente le normali attività quotidiane.

A questo punto, converrai con me che è inutile rimandare la questione, a nulla serve continuare ad evitare l’idea di una visita medica. Se non ci si decide ad affrontare il problema, presto o tardi sarà lui ad affrontare te!

Emorroidi interne e esterne: cosa sono

emorroidi

Sono moltissime le persone che ne soffrono e le abitudini alimentare sono tra le cause più frequenti. Pasti irregolari, abuso di cibi troppo piccanti, alcolici, spezie e tutta una serie di altri alimenti difficili da digerire possono provocare stipsi ostinate, creando a loro volta molta difficoltà nell’espulsione durante la defecazione e il conseguente inturgidimento delle emorroidi.

Conoscere la malattia può aiutare a prevenirla e nei casi preesistenti a debellarla!

Vediamo nel dettaglio di cosa si tratta: le emorroidi sono dilatazioni della parete di vene situate nel tessuto del tratto terminale del retto e dell’ano, chiamate anche vene varicose dell’estremità viscerale. E il dolore da emorroidi è poi provocato da quello che comunemente si chiama strozzamento emorroidiario cioè, una sorta di trombosi vascolare: la vena attraverso la quale fluisce il sangue dalla emorroidi, si chiude impedendo la circolazione sanguigna.

Emorroidi cosa fare e come riconoscerle 

Ma, perché vengono le emorroidi? E soprattutto, come riconoscere le emorroidi?

Chiaramente esistono diversi fattori che ne sono causa: alcuni legati all’alimentazione come accennato precedentemente, tra i quali anche l’obesità, poi fattori patologici temporanei come la stitichezza prolungata oppure più frequentemente possono essere la conseguenza di una debolezza congenita delle pareti vasali in generale e addirittura sintomo precoce di tumore.

Riconoscere di esserne affetto non è molto difficile, i sintomi più comuni delle emorroidi sono:

8Sanguinamento rettale;

8Dolore rettale;

8Prurito e irritazione.

In alcuni casi, può verificarsi che le emorroidi non causino nessun disturbo o che provochino un’emorragia subito prima o durante la defecazione in seguito a movimenti rettali.

In caso ci si trovi di fronte ad uno qualsiasi di questi sintomi, è assolutamente necessario consultare un medico specialista che saprà consigliare il miglior trattamento per le emorroidi, piuttosto che cimentarsi con terapie di tipo domestico e popolare che da sole non risolverebbero il problema in modo definitivo.

Farmaci per le emorroidi interne e esterne

I farmaci per le emorroidi che normalmente vengono consigliati sono: Proctolin, Emorril, Prepacort, Doloproct, Ultraproct ecc..

Quasi sempre però l’utilizzo frequente di farmaci porta ad altre complicanze e a degli effetti collaterali nel tempo non indifferenti.

Ma, la cura fondamentale e quella imposta con maggiore forza dai medici riguarda principalmente l’alimentazione e la condotta di uno stile di vita adeguato.

Accanto ai  farmaci necessari alla cura, saprà sicuramente consigliarti una dieta ricca di tutti gli elementi elencati sopra e potrà confermarti che l’aloe vera per emorroidi funziona davvero, se assunta in modo regolare e corretto.

Inoltre, è importante sottolineare che per chi soffre di emorroidi interne o esterne è importante adottare una dieta ricca di antiossidanti, il consumo di frutta e verdura in primis.

Soprattutto, quando si è ancora in uno stadio precoce, è fondamentale procedere con una cura locale delle emorroidi, associata a una corretta igiene orale e a un’attenta regolazione delle funzioni intestinali.

Seguire una dieta sana e bilanciata, attraverso un adeguato apporto di fibre e alimenti antiossidanti è la chiave di tutto.

L’assunzione della vitamina C ha un effetto depurativo per l’eliminazione delle scorie tossiche e rinforza i vasi sanguigni.

Cosa offre la natura per le emorroidi?

 

aloe vera gel caratteristiche

Molte proprietà sono contenute nell’aloe vera, sopratutto nel suo gel, quindi, ancora una volta, questa pianta prodigiosa che la natura generosamente ci offre può servire da supporto nella cura di una importante patologia come le emorroidi. 

Prodotto consigliato è l’aloe berry nectar un antinfiammatorio naturale che può essere utilizzato unitamente al farmaco. 

Termino quest’articolo con una testimonianza

Ciao Marida e grazie per avermi concesso la possibilità di poter lasciare la mia testimonianza.

Attilio

Circa un anno fa ho iniziato a soffrire di emorroidi esterne, premetto, che non sono mai stato un grande amante di frutta e verdura e che inoltre ultimamente ho sempre svolto un lavoro che non mi ha permesso di muovermi molto.

Avevo dolori e un forte prurito, e tutto ciò  mi causava parecchio disagio. Purtroppo ho scoperto che queste sono le prime cause e che le mie erano di 3° grado.

Non avendo mai sofferto mi sono documentato e ho pensato di andare da un medico che mi ha consigliato di agire subito, altrimenti avrei potuto rischiare anche di avere delle emorragie.   

Oltre all’uso di medicinali mi ha consigliato di bere l’Aloe Berry Nectar e di prendere la Vitamina C e di utilizzare una pomata per emorroidi. Devo ringraziarlo!!

Oggi sto benissimo e vorrei condividere questa mia esperienza con tutte quelle persone che ne soffrono. Ho aumentato anche l’uso di frutta e verdura e diminuito gli insaccati.

Grazie mille,

Attilio M.

Per saperne di più, contattaci

Flp Aloe Vera Team

Grazie all'Aloe Vera Gel abbiamo scoperto che salute, bellezza e alimentazione sono di vitale importanza per ognuno di noi; Forever Living ci ha dato la possibilità di migliorare le abitudini e lo stile di vita delle nostre famiglie e dei nostri amici.

Tags

4 comments

  • Ciao Attilio,
    il tuo devo dire è veramente un problema molto diffuso. I prodotti che ti ho indicato tarmite la scheda nutraceutica del Dott. Mariscoli, sono veramente utilissimi. Non avevo dubbi perchè anche altri amici, hanno avuto grandi benefici seguendo il tuo stesso programma.
    Puoi essere un buon esempio per tante persone che come te soffrono di questa fastidiosa problematica, Grazie 🙂

    Monia

  • soffro di forte prurito dovuto emorroidi e di esofagite. I prodotti per le emorroidi potrebbero danneggiare lo stomaco?

  • Complimenti per l’articolo.
    Molto esaustivo e completo, continua così.

  • Antonio Angelini /

    Anche io consiglio ai miei clienti l’assunzione di aloe vera in caso di emorroidi.

    Spesso allevia il dolore delle emorroidi.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

top